Germogli di farro

Germogli di Farro

I germogli di farro hanno un gusto delicato e lievemente dolce, si possono mangiare crudi o cotti (sbollentati leggermente o cotti al vapore per evitare di perderne i principi nutritivi).
Sono ottimi in molte preparazioni come alternativa al riso: ad esempio nelle insalate, nelle minestre o con verdure saltate.

I germogli di farro sono molto difficili da fare, sopratutto perché è difficile trovare dei semi che nel processo di decorticazione non abbiamo subito danni perdendo la capacità di germogliare.
Anche trovando i semi giusti quindi, in genere, la percentuale di germinazione è bassa: sono pochi quelli che germogliano e – se non si fa attenzione – il marcire degli altri può rovinare anche questi pochi.

Il farro integrale che si trova, invece, germoglia più facilmente, ma è adatto sopratutto all’erba di farro in quanto la cuticola che resta attorno al chicco è dura e non commestibile.

Proprietà e benefici dei germogli di farro

I germogli di farro sono ricchi di carboidrati (costituiscono circa il 70% del peso dei germogli), di proteine (15%) e apportano un’elevata quantità di fibra.
Sono una miniera di enzimi e vitamine tra cui vitamina A, vitamine del complesso B, vitamina C e vitamina E.
I germogli di farro rappresentano inoltre una valida fonte di sali minerali quali ferro, calcio, fosforo e oligoelementi come lo zinco.
I germogli di farro, grazie all’elevata quantità di fibre, favoriscono il senso di sazietà e apportano benefici all’intestino.

Come far germogliare il farro

Ammollo

Sciacquate i semi di farro brevemente e lasciateli in ammollo per una notte (8-12 ore).

Germogliazione

Dopo il tempo di ammollo scolate il farro all’interno di uno scolapasta con buchi abbastanza piccoli da evitare che i semi passino attraverso.
Risciacquare il farro sotto l’acqua corrente e riporlo su di un ripiano (mantenendo i semi di farro all’interno dello scolapasta); porre al di sotto un piatto in modo che non si bagni il ripiano sottostante.
Continuare a risciacquare 2-3 volte al giorno il farro sotto l’acqua corrente.
In 2-3 giorni i germogli sono pronti per essere mangiati.

Germogli di Farro
5 (100%) 7 voti

One thought on “Germogli di Farro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *